CERTIFICATI DI DESTINAZIONE URBANISTICA (CDU). RICHIESTA E MODALITA’ DI RILASCIO

Sommario

  • Normativa di riferimento 
  • Descrizione 
  • Procedura per la richiesta del C.D.U. 
  • Imposta di bollo ed esenzioni. 
  • Esenzioni dell’imposta di bollo. 
  • Diritti di segreteria. 
  • Modulistica. 
  • Modalità di rilascio. 

 
Normativa di riferimento
Il Certificato di Destinazione Urbanistica (C.D.U.) è normato dall’art. 30 del D.P.R. 380/2001 e s.m.i.
 
Descrizione
Il Certificato di Destinazione Urbanistica (C.D.U.) contiene le destinazioni d’uso dei suoli ed i limiti dell’attività edificatoria previsti dallo strumento urbanistico generale vigente (P.S.C.) e da eventuali varianti adottate (in regime di salvaguardia).
Nello specifico il C.D.U. riporta l’indicazione dell’area urbanistica, dei vincoli urbanistici e degli eventuali vincoli ambientali relativi ai terreni identificati catastalmente nella richiesta di C.D.U.
Il C.D.U. conserva validità per un anno dalla data di emissione, fatte salve eventuali varianti apportate al P.S.C.
C.D.U. storico: è possibile richiedere che il certificato di destinazione urbanistica venga riferito ad una data precedente all'approvazione del Piano Regolatore Generale vigente o dell'ultima variante allo stesso; in tal caso il Certificato di Destinazione Urbanistica si definisce storico. Sul modello per la richiesta di C.D.U. (vd. Modulistica) si potrà indicare in apposito spazio la data di riferimento di interesse.
 
Procedura per la richiesta del C.D.U.
La richiesta del C.D.U. può essere presentata dal proprietario, dalla parte acquirente, dal tecnico incaricato dalla proprietà/parte acquirente o dal notaio rogante.
La richiesta di C.D.U. deve essere indirizzata allo Sportello Unico per l’Edilizia e deve essere provvista di marca da bollo da € 16,00, salvo nei casi di esenzione espressamente previsti dalla legge (ad es. per uso denuncia di successione - vedi "Esenzioni dall'imposta di bollo") .
La richiesta può essere inoltrata con una delle seguenti modalità:
  • consegna diretta allo Sportello Protocollo di questo Comune (orario apertura: da lunedì a venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00);
  • spedizione a mezzo posta a: Comune di Praia a Mare – P.zza Municipio, 1 – 87028 Praia a Mare (CS);
  • trasmissione tramite posta elettronica certificata all’indirizzo protocollo.praia@asmepec.it o all'indirizzo sue.praiaamare@asmepec.it  della domanda predisposta in formato elettronico non modificabile (file .pdf) e firmata digitalmente o per via autografa e scansionata;

 

Imposta di bollo ed esenzioni 

Ai fini dell’assolvimento dell’imposta di bollo:
  • se la richiesta viene inoltrata in modalità cartacea (consegna diretta o spedizione mezzo posta) dovrà essere munita di marca da bollo da € 16,00. In allegato alla richiesta dovrà inoltre essere prodotta ulteriore marca da bollo (€ 16,00) che verrà apposta dall’Ufficio sul C.D.U.;
  • se la richiesta viene inoltrata in formato elettronico (tramite PEC o posta elettronica) – senza la possibilità quindi di apporvi materialmente la marca – il richiedente dovrà acquistare la marca da bollo e riportarne il numero identificativo nella domanda, sottoscrivendo apposita dichiarazione sostituiva ai fini dell’assunzione di responsabilità circa il corretto assolvimento dell’imposta. Il richiedente dovrà inoltre avere cura di conservare l’originale della marca da bollo, debitamente annullata.

Esenzioni dell’imposta di bollo

I casi di esenzione dall'imposta di bollo sono previsti dalla Tabella Allegato B del D.P.R. n. 642 del 26.10.1972, fra i quali:
  • richiesta C.D.U. uso successione (art. 5 Tabella Allegato B – D.P.R. n. 642/1972);
  • richiesta C.D.U. da parte di Ente Pubblico (art. 16 Tabella Allegato B – D.P.R. n. 642/1972);
  • richiesta C.D.U. relativo a Piccola Proprietà Agricola/Contadina (art. 21 Tabella Allegato B – D.P.R. n. 642/1972);
  • richiesta C.D.U. relativo a procedura di espropriazione per causa di pubblica utilità promossa dalle amministrazioni dello Stato e da enti pubblici (art. 22 Tabella Allegato B – D.P.R. n. 642/1972).
Diritti di segreteria
Alla domanda di C.D.U. deve essere allegata l'attestazione di avvenuto pagamento dei Diritti di Segreteria.
Il versamento può essere effettuata sul c/c postale n. 311894 intestato a Comune di Praia a Mare, Servizio Tesoreria o alla Tesoreria comunale tramite bonifico bancario Codice IBAN: IT56H0542404297000000000426 __________________________________________________ .
L’importo dei Diritti di Segreteria varia a secondo dei mappali/particelle oggetto della richiesta per come disposto dalla Determinazione Responsabile Area Tecnica n. 110/2014
 
Modulistica
Per la richiesta dei C.D.U. dovrà essere utilizzato il modello scaricabile dall'area modulistica  (o disponibile in formato cartaceo presso l’Area Tecnica di questo Comune).
 
Modalità di rilascio
Il C.D.U. viene generato entro 30gg. da quando la richiesta, effettuata per consegna diretta all’Ufficio Protocollo o per spedizione mezzo posta o per trasmissione su posta elettronica, viene acquisita e registrata al Protocollo generale del Comune.
Il C.D.U. può essere ritirato presso l’Area Tecnica Urbanistica negli orari di apertura al pubblico (martedì e giovedì ore 10.00-13.00). Il richiedente verrà avvisato telefonicamente (al recapito telefonico indicato sulla richiesta) non appena il C.D.U. sarà pronto per il ritiro.
Qualora il C.D.U. venga ritirato da persona diversa dal richiedente, questa dovrà essere munita di delega scritta da parte del richiedente medesimo, con allegata copia di documento d'identità del delegante.
 
torna all'inizio del contenuto